Bernard Cribbins: morto a 93 anni l’attore e comico star di Doctor Who

Condividi

Tutti i fan di Doctor Who lo hanno amato e, ancora oggi, quando ci capita di vedere qualche meme con il suo volto, ci fa sorridere. Bernard Cribbins è stato un grandissimo attore e una grandissima persona divenuto popolare grazie al ruolo in Doctor Who, accanto a David Tennant e Catherine Tate, ma il suo debutto sullo schermo risale al 1956. Oggi è stata annunciata la sua morte a 93 anni e, in suo onore, rivedremo alcuni dei suoi momenti più belli nella serie tv che l’ha reso apprezzato in tutto il mondo.

bernard-cribbins-wilfred-mott-citazioni

Bernard Cribbins, nato a Oldham, è apparso in numerosi film, tra cui Carry on Jack e Carry on Columbus e Frenzy di Alfred Hitchcock. È entrato per la prima volta nell’universo di Doctor Who nel film Daleks’ Invasion Earth 2150 AD insieme a Peter Cushing nel 1964, prima di tornare per il revival della serie nel 2007 come un personaggio diverso, Wilfred Mott, nonno di Donna Noble, una delle companion del Dottore che, tra l’altro, tornerà anche prossimamente (Doctor Who: tornano Ten (David Tennant) e Donna (Catherine Tate).

Bernard Cribbins è anche ricordato da una generazione di bambini come il narratore di Wombles, dal 1973 al 1975, anche se la serie è stata ripetuta all’infinito per decenni dopo, il che significa che la sua eredità è sopravvissuta di gran lunga al suo breve periodo. Il suo tono molto dolce lo ha reso perfetto per lo spettacolo narrativo della BBC, Jackanory, in cui è apparso più volte di qualsiasi altro lettore, 114, tra il 1966 e il 1991. È apparso anche in 11 episodi di Coronation Street nel 2003 come Wally Bannister.

Russell T Davies, che ha lavorato con Cribbins in Doctor Who, gli ha reso omaggio su Instagram. «Amo quest’uomo. Lo amo. Amava essere in Doctor Who. Disse: ‘I bambini mi chiamano nonno per strada!’ Il suo primo giorno è stato sul posto con Kylie Minogue, ma tutti gli occhi, anche quelli di Kylie, erano puntati su Bernard». E anche per noi, Bernard Cribbins sarà sempre l’iconico nonno di Donna Noble, il nonno un po’ di tutti noi, che continueremo a ricordare per sempre.

Bernard Cribbins in Doctor Who: i momenti più iconici

Wilfred Mott in Doctor Who è il nonno paterno di Donna Noble, ma anche uno dei companion del Decimo Dottore, tra l’altro l’ultimo con cui ha viaggiato prima della rigenerazione. Wilfred era estremamente convinto, al contrario di tutti gli altri esseri umani, che gli alieni un giorno sarebbero arrivati sulla Terra in pace e che l’umanità avrebbe aperto i propri orizzonti alla galassia e si sarebbe mescolata a loro. Insomma, non vedeva gli alieni come dei cattivi, bensì come degli essere alla pari.

Un personaggio meraviglioso, sempre allegro e capace di farti sorridere, una personalità esuberante che non ha mai avuto bisogno di nascondere. Diceva sempre quello che pensava ed era capace di comprendere il Dottore come nessuno c’è mai riuscito. Riassumere tutti i suoi momenti migliori è complesso, ma voglio condividere con voi alcune sue citazioni e, in particolare, questo video trovato su Youtube che raccoglie tutti i suoi momenti migliori (alert lacrime, io non ho ancora smesso di piangere).

bernard-cribbins-wilfred-mott-citazioni

Allora non ci provate, signore, non osate anteporre lui a loro. Ora prendi questo, è un ordine, Dottore. Prendi la pistola, prendi la pistola e salva la tua vita. E per favore non morire, sei l’uomo più meraviglioso
sulla terra! Non voglio che tu muoia
.

Dottore: Ne sarei orgoglioso.

Wilfred Mott: Di cosa?

Dottore: Se tu fossi mio padre.

Wilfred Mott: Dai, non iniziare. Ti è stato detto che avrebbe bussato quattro volte, e poi sei morto. Beh, è lui, no? Il Maestro, quel rumore nella sua testa. Il Maestro ti ucciderà.

Dottore: .

Wilfred Mott: Allora uccidilo prima.

Dottore: È così che il Maestro ha iniziato. Non è che io sia innocente. Ho ucciso delle vite. E sono peggiorato, sono diventato intelligente. Ho manipolato le persone per farle proprie. A volte penso che un Signore del tempo viva troppo a lungo. Non posso. Proprio non posso.

Wilfred Mott: Se il Maestro muore, cosa succede a tutte le persone?

Dottore: Non ne ho idea.

Wilfred Mott: Dottore, cosa succede?

The Doctor: Lo schema scatta.

Wilfred Mott: Torneranno ad essere umani, sono vivi e umani? Allora non osate, signore, non osate metterlo davanti a loro. Prendi questo, è un ordine, Dottore. Prendi la pistola, prendi la pistola e ti salvi la vita. E per favore non morire, sei l’uomo più meraviglioso sulla terra! Non voglio che tu muoia!

bernard-cribbins-wilfred-mott-citazioni

Sylvia: Resta esattamente dove sei.
Dottore: Non puoi venire con me.
Wilfred: Beh, non mi lascerai con lei.
Sylvia: Papà!
Dottore: Abbastanza giusto.
Sylvia urla al TARDIS: Torna qui! Torna qui, ho detto! Torna indietro!
Donna: Stai gridando al nulla?
Sylvia: Sì. Forse. Sì.

Ogni notte, Dottore, quando si farà buio e usciranno le stelle, guarderò in su. Guarderò il cielo, e penserò a te.

bernard-cribbins-wilfred-mott-citazioni
[Non hai mai ucciso un uomo]
Wilfred: No, non l’ho fatto. Non l’ho fatto, ma non dirlo come se fosse vergognoso.

close

Non perderti le nostre news!

Non inviamo spam! Leggi la nostra Informativa sulla privacy per avere maggiori informazioni.