Doctor Who: perché guardare questa serie spaziale

Condividi

Stanno per iniziare l’università, la scuola, ormai le vacanze sono finite e il clima comincia a diventare più fresco (alla buon’ora!), questo significa solo guardare nuove serie tv, quindi perché non approfittare della decisione di Prime Video di inserire Doctor Who nel suo catalogo? E, sia chiaro, non come fece Netflix ovvero solo a partire dalla quarta stagione, ma ci sono proprie tutte! Ovviamente non intendiamo anche quelle classiche, bensì quelle che partono dal 2005 fino ai giorni d’oggi. Se non vi convince, oggi vi spieghiamo perché Doctor Who è una delle serie più belle che tutti, bambini, adolescenti e adulti dovrebbero vedere almeno una volta nella loro vita.

Faccio una premessa: io ho scoperto, o meglio mi è stata fatta scoprire, Doctor Who durante i miei ultimi anni di superiore, e da quel momento è stato amore. È divenuta la mia serie preferita, quella che riguarderei allo sfinimento più volte, commovendomi o ridendo sempre. Di solito non sono fan del genere fantascientifico, o meglio guardo qualcosa ma non posso dire che sia il mio preferito, tuttavia questa serie che ha le radici nel secolo scorso è molto più questo. C’è letteralmente tutto: emozioni, storia, morale, amicizia, amore, tutto ciò che mi piace.

Prima di dirvi i motivi per cui guardarla, ho deciso di presentarvela ufficialmente. Come? Ovviamente prima leggiamo la sinossi: «la serie narra delle avventure del Dottore, un viaggiatore del tempo e dello spazio, e delle sue compagne e compagni a bordo del Tardis. Egli è l’ultimo Signore del Tempo, razza aliena proveniente dal pianeta Gallifrey e si ritrova a combattere contro malvagi alieni per salvare l’universo dalla precoce distruzione, tra cui i mortali nemici, i Dalek, distruttori del suo pianeta nativo e della sua razza». In più aggiungo che esiste una serie classica, dal ’63 al ’96, e la nuova serie, dal 2005 a oggi.

perche-guardare-doctor-who

Esistono anche degli spin-off di Doctor Who, il primo è stato Torchwood, con protagonista John Barrowman come Capitano Jack Harkness. La seconda è stata Le avventure di Sarah Jane, con protagonista Elisabeth Sladen che interpreta la compagna del Quarto Dottore. C’è poi Class, ambientato a Coal Hill School e che è stato cancellato dopo una stagione. Ci sono, infine, K9, spin-off sulle avventure del cane robot, e The Infinite Quest, che è una serie animata. Citiamo anche Dreamland, miniserie di sei episodi con il Decimo Dottore, Tennant, e Cassie Rice, interpretata dalla moglie Georgia Moffett.

Perché guardare Doctor Who?

Ho deciso di selezionare ben tre motivi per guardare Doctor Who, cercando poi di argomentare in diversi paragrafi la mia idea. Fatemi sapere se conoscevate già la serie, se l’avevate già vista o se è una di quelle serie di cui dite «appena posso la vedo» (nel mio caso faccio così con Game of Thrones, chiedo perdono), oppure se proprio non sono riuscita a convincervi. Se vi va, sapete che potete contattarci sui nostri social in modo da discutere di questa splendida serie!

Faccio un piccolo off topic: sappiate che io ho portato Doctor Who: i viaggi nel tempo e nello spazio come mia tesina alle superiori, in un liceo classico, ed è stato meraviglioso! Ecco i collegamenti che avevo scelto:

I personaggi

Partiamo dai personaggi di Doctor Who, e ovviamente iniziamo dal Dottore, o meglio… dai Dottori. Perché, sì, il personaggio del Dottore è uno ma a interpretarlo, nelle diverse stagioni, sono più attori. In primis c’è da dire che il Dottore è un alieno con le sembianze umane, è un signore del tempo, e si accompagna nei suoi viaggi nel mondo o nello spazio-tempo da semplici esseri umani la cui vita viene completamente rivoluzionata dalle avventure che vivranno insieme a lui.

Personalmente il suo personaggio mi ha insegnato e mi ha lasciato tanto, in primis a non dover stare per forza da sola, che la compagnia delle persone a cui vogliamo bene spesso è necessaria. Allo stesso tempo mi ha insegnato ad aprire la mia mente, a non pensare in un modo convenzionale, che spesso per il nostro bene e per quello delle persone a cui siamo affezionati è necessario allontanarsi. Mi ha insegnato che i rimpianti non servono a niente e che se le cose sono andate in un determinato modo è perché era destino, e anche che gli abbracci non sono poi così belli perché nascondono il volto di una persona.

Ma non solo il Dottore, gli stessi companion in Doctor Who ci lasciano tanto. Personalmente i miei preferiti sono Amy e Rory e vi parlerò solo di loro per evitare spoiler, sarà che sono una tremenda romantica e amo gli amori impossibili quanto destinati, ma Amy e Rory mi hanno trasmesso uno dei messaggi più importanti della mia vita: spesso aspettare è l’unica cosa che possiamo fare per le persone che amiamo, o per quel che desideriamo. E per queste è necessario combattere con tutte le nostre forze.

Ma non pensate che i villain siano da meno. Credetemi, comincerete ad apprezzare, amare e aspettare i villain tanto quanto gli altri personaggi. Dai Dalek, al Maestro, ai Cyberman, al Silenzio e come non dimenticare i miei preferiti, gli angeli piangenti. Ovviamente difficilmente uno di questi vi lascerà qualche messaggio, ma riuscirete comunque ad affezionarvi tanto e ad apprezzare ognuno di loro, in ogni sua sfaccettatura. Quasi vi dispiacerà che sono dei nemici e che quindi devono perdere.

perche-guardare-doctor-who
Fonte: Pinterest

Morale

Ne abbiamo parlato un po’ con i personaggi, ma i messaggi e la morale che Doctor Who trasmette sono tanti, forse persino troppi, ma quello che mi piace di più è che è letteralmente per tutti. Non ci sono persone che non possono non immedesimarsi, persino dei bambini potrebbero apprezzarlo. Personalmente farei vedere a tutti i bambini le puntate di questa serie perché ci sono davvero tanti messaggi che a molti bambini servirebbero per essere educati al rispetto, d’altronde nel 1963 era nato come un programma educativo per i più piccoli.

Tuttavia, anche gli adolescenti possono trovare dei messaggi che potrebbero apprezzare. Ovviamente non vi aspettate niente tipo Elite o La casa di carta, insomma niente come le serie del momento che agli adolescenti piacciono tanto. Non c’è una singola scena erotica in Doctor Who, come non c’è nessun messaggio d’odio e, se c’è, è perché il Dottore deve combatterlo e mandare la morale giusta. E lo stesso vale per gli adulti. Letteralmente tutti amano e possono amare Doctor Who, questo anche perché la BBC ha voluto coprire quante più fasce di pubblico possibile.

Per questo motivo penso che tutti dobbiate guardarlo, perché una serie del genere non penso che esista o possa esistere. Una serie che è per tutti, da guardare in famiglia, magari la sera mentre si cena, quando tutti siete seduti intorno al tavolo oppure sul divano, a rilassarvi dopo una stancante giornata di scuola o di lavoro. Tra l’altro ai bambini piacerà tanto vedere i nemici con quegli strani costumi, soprattutto nelle prime stagioni. E alcune puntate, quelle storiche, saranno anche molto educative.

perche-guardare-doctor-who
Fonte: Tumblr

Colonna sonora

Infine, la colonna sonora. Credetemi, io la ascolto ancora mentre studio perché mi trasmette un’energia pazzesca, tantissima voglia di fare, di migliorarmi, mi carica in una maniera travolgente e sono sicura che farà lo stesso anche con voi. Dopo il link in cui trovate la colonna sonora della quarta serie che è una delle mie preferite, vi lascio anche uno spezzone di puntata, uno dei miei preferiti, in cui c’è uno splendido discorso del Dottore con una colonna sonora pazzesca. E, per finire, vi lascio anche una delle scene più famose, quelle con Vincent Van Gogh come protagonista!

Autore

  • Giulia, 22 anni, blogger. Amo scrivere, leggere, guardare serie tv e anime, i gatti e seguire le giuste polemiche. Instagram: @murderskitty

close

Non perderti le nostre news!

Non inviamo spam! Leggi la nostra Informativa sulla privacy per avere maggiori informazioni.

Previous post Kimi Räikkönen lascia la F1: il prospetto della prossima stagione
Next post Paralimpiadi 2020: tutti i successi dell’Italia