Romania: al voto legge anti-LGBT

Condividi

Come se non bastassero l’Ungheria e la Polonia, anche in Romania c’è al voto una legge contro la propaganda LGBT. Il disegno di legge, che vieterebbe l’utilizzo di materiale didattico che possa “promuovere” la comunità LGBT, è stato approvato al Senato e quindi deve superare la Camera bassa. Una legge simile è la Don’t Say Gay in Florida.

romania-legge-anti-lgbt
Foto del Pride di Bucharest, capitale rumena, del 2021

«La Romania deve evitare la deriva illiberale promossa dall’Ungheria attraverso tali misure che sono state duramente accolte dall’Unione Europea. L’adozione di una legislazione esplicitamente omofobica e transfobica che censuri le informazioni sull’orientamento sessuale e l’identità di genere è una vergogna per la Romania. La camera bassa deve votare contro per fermare questo incitamento alla discriminazione» ha detto Accept, attivisti LGBT rumeni, a Reuters.

MozaiQ, un altro gruppo per i diritti LGBT, ha aggiunto di esortare «la camera bassa a mostrare responsabilità e decenza e a respingere qualsiasi proposta di legge che miri a demonizzare e ad emarginare la comunità LGBT. Nel contesto dell’invasione russa dell’Ucraina, riteniamo che l’adozione di un disegno di legge del genere in Romania… alimenterebbe la propaganda russa e le campagne di disinformazione di Mosca».

close

Non perderti le nostre news!

Non inviamo spam! Leggi la nostra Informativa sulla privacy per avere maggiori informazioni.