Rettore e la polemica contro la serata cover: «Figli e figliastri!»

Condividi

Abbiamo già avuto la prima polemica post-Sanremo, servitaci da Donatella Rettore, in gara con Ditonellapiaga. Le due, insieme, hanno portato in scena il divertente brano “Chimica“, che tanto è piaciuto online. Tuttavia, sembra esserci più di una polemica che riguarda questo duo, in primis sull’aria che scorre fra Rettore e Ditonellapiaga (smentito dalla prima a Domenica In), in secundis su quella serata cover a cui sembra che alle due sia stata imposta una canzone (Amadeus però ha già smentito). Vediamo, quindi, cos’è successo nello specifico.

rettore-ditonellapiaga-polemica

L’edizione 2022 di Sanremo si è conclusa due giorni fa, vedendo vincitori indiscussi i favoriti sin dalla prima puntata: Mahmood e Blanco. Sin da quando abbiamo ascoltato per la prima volta il brano “Brividi”, infatti, sapevamo che sarebbe stato questo quello che avremmo sentito anche a Torino durante l’Eurovision. Nonostante questo, in gara c’erano canzoni davvero molto belle e orecchiabili, tra cui anche la “Chimica” di Rettore e Ditonellapiaga, che ci hanno regalato delle esibizioni davvero divertenti. Allora cos’è che non va?

Rettore e la polemica su Gianni Morandi

Rettore ha spiegato a Il Messaggero che Amadeus come anche la Rai avrebbero favorito Gianni Morandi e Jovanotti, consentendo ai due di cantare dei medley dei loro successi più grandi e, essendo due grandi della musica italiana, è stato un enorme successo. La cantante ha spiegato che anche lei avrebbe voluto fare un medley con i suoi successi tra cui Kamikaze Rock n’ Roll, ma questo le è stato impedito poiché il pezzo non faceva parte della storia di Sanremo. Rettore, allora, ha fatto notare che neanche quelli di Morandi e Jovanotti erano stati presentati al Festival.

rettore-ditonellapiaga-polemica

«Mi hanno detto che quella canzone non faceva parte della storia del Festival. Ma se è per questo non ne facevano parte neppure Penso positivo, Ragazzo fortunato di Jovanotti e What A Feelin’ di Irene Cara, cantata da Elisa. E poi mi hanno detto che non potevo cantare canzoni che appartenevano al mio repertorio. Cosa che invece ha fatto Morandi. Figli e figliastri? Sì, certamente», ha detto a Il Messaggero, evidentemente arrabbiata e frustrata per quest’ingiustizia.

Ha poi aggiunto: «c’è da dire che io non sono un’istituzione come Morandi e Jovanotti. Alla fine abbiamo cantato Nessuno mi può giudicare di Caterina Caselli. Non c’è stato niente da fare. Mi hanno detto che era una canzone più divertente. Evidentemente Rai1 doveva promuovere il film su Caterina Caselli». Non sarebbe in effetti strano pensare che la Rai abbia voluto fare pubblicità, considerando che durante tutte le puntate del Festival ci sono stati trailer o attori di future serie Rai. Persino l’intervento di Saviano aveva lo scopo di pubblicizzare il suo programma.

Tuttavia, Amadeus ha già smentito tutto durante l’ultima conferenza stampa di Sanremo: «È vero che Rettore nella serata cover avrebbe voluto fare un medley dei suoi successi, ma non è vero, come ha detto, che sia stato io a dirle ‘no’. Credo che Ditonellapiaga non fosse d’accordo perché voleva fare altre cose: il ‘no’ è partito dall’interno della coppia artistica. Sarei stato felicissimo, non ho mai precluso alcuna possibilità. Donatella Rettore è un’artista forte, di temperamento… ma quel che ha detto non corrisponde al vero».

Questo, tra l’altro, confermerebbe l’astio che c’è fra le due, iniziato con un rumor di Angelo Napolillo, social media manager, che scrisse che sembrava «Ditonellapiaga e Donatella Rettore abbiano inaugurato l’Ariston con la prima furiosa lite di questa edizione. E pare sia colpa dello stylist di Donatella. Sembra che a quest’ultima i look della sua compagna d’avventura proprio non vadano a genio». Le due poi hanno postato una storia insieme e sembrava che tutto andasse bene.

A Domenica In, speciale post Sanremo, Mara Venier ha poi chiesto se fossero vere le voci sul litigio e Rettore ha risposto con un po’ di ironia: «Litigio? Non siamo Morgan e Bugo…». Insomma, abbiamo avuto una sorta di pace durante il festival, ma chissà se adesso le due resteranno in contatto o si diranno addio per sempre.

rettore-ditonellapiaga-polemica

Autore

close

Non perderti le nostre news!

Non inviamo spam! Leggi la nostra Informativa sulla privacy per avere maggiori informazioni.