Malika, la raccolta fondi e la Mercedes da 17.000 euro

Condividi
malika-la-raccolta-fondi-e-la-mercedes
Malika Chalhy e Tommaso Zorzi al Maurizio Costanzo Show

Vi ricordate di Malika, la ragazza di Castelfiorentino (Firenze) cacciata di casa dai genitori perché fidanzata con una ragazza?

Il nuovo inizio di Malika

Ora si è trasferita a Milano con la compagna, lontana dai genitori, ma ultimamente è al centro di una polemica perché in alcune foto condivise da Gaia Zorzi, attivista LGBTQ+ e sorella dell’ultimo vincitore del Grande Fratello Vip Tommaso Zorzi, la si vede alla guida di una Mercedes nuova di zecca, ciò ha subito destato scalpore in quanto in molti, specialmente chi ha contribuito alla raccolta fondi, si sono chiesti quali fossero le vere intenzioni di Malika. Qualche giorno fa su TPI è uscita un’intervista, scritta da Selvaggia Lucarelli, dove vengono poste varie domande alla ragazza, sia sulle sue intenzioni sia sull’origine della fantomatica Mercedes.

La provenienza della Mercedes

malika-la-raccolta-fondi-e-la-mercedes
Marika al volante della Mercedes Fonte: Twitter

Malika, nell’intervista dirà che “Qualche giorno fa ho detto che la Mercedes era dei genitori della mia fidanzata. Sì ho detto una bugia. Mi scuso. Mi è stato chiesto che ero sotto pressione. Io ho vissuto di tutto in questi mesi, sono stata buttata fuori di casa, ho i beni sequestrati, hai idea? Per me è un modo sbagliato di fare giornalismo questo.

Senti io ho 22 anni e volevo togliermi uno sfizio, mi sono comprata una bella macchina, potevo comprarmi un’utilitaria e non l’ho fatto. Se ho mentito sulla macchina è perché mi hanno chiusa, messo in uno sgabuzzino… Se prima al telefono non ti ho detto i nomi degli enti a cui volevo donare è perché quando me lo hai chiesto sono andata in confusione, delle persone volevano costringermi a donare al gruppo San Donato e io non ero d’accordo“.

Selvaggia Lucarelli poi ha voluto vederci chiaro in merito alle due raccolte fondi indirizzate alla ragazza, la prima instituita dalla cugina della ragazza che ha raccolto circa 140.000€ e la seconda instituita da Carlo Tumino, blogger einsieme al compagno di “Papà per scelta”, che ha raccolto circa 11.500€.

La sua agente Roberta, rispondendo al perché ci fossero due raccolte dirà che Malika in un primo momento non era a conoscenza della seconda e poi la ragazza interviene dicendo che “Carlo ha contattato mia cugina Yasmine dicendole che voleva aprire un’altra raccolta fondi per me. Mia cugina gli risponde che ce ne era già una, lui replica che con altre persone note voleva aprire una SUA raccolta fondi. Allora io intervengo ringraziando ma dicendo che la raccolta fondi c’è già.” specificando poi che l’intero ricavato verrà dato in beneficienza ma ancora non è ben chiaro a quale ente o fondazione

L’agente dice poi “Insieme alla Boldrini avevamo deciso di fondare un’associazione per le vittime di discriminazioni. Abbiamo cercato di coinvolgerla ma lei non sta bene e la cosa si è allungata un po’. Siamo in una fase in cui non sappiamo ancora bene, mettiamo dei paletti. Malika però non sta bruciando i soldi, il bene deve procurare bene, quei soldi sono lì.” In un secondo momento l’agente scrive a Selvaggia Lucarelli dicendo che donerà ad altre associazioni: la fondazione Nadia Toffa, l’associazione antiviolenza sulle donne e Rifugge Lgbt per Arcigay.

La rettifica della Boldrini

L’onorevole Boldrini precisa poi che “Rispetto a quanto dichiarato nell’intervista da Roberta e Malika tengo a precisare che mai è stata discussa con me o con alcun collaboratore o alcuna collaboratrice del mio staff l’ipotesi di costituire una associazione per le vittime di discriminazione tanto meno di una raccolta fondi. Si tratta perciò di una vera e propria fake news. Il mio nome quindi viene tirato in ballo in maniera totalmente impropria in questa intervista. Per altro non ho contatti né conosco la persona indicata come Roberta nella intervista. Ho contattato Malika, come ho dato pubblica notizia, perché colpita dalla sua storia e per esprimerle la mia vicinanza”.

malika-la-raccolta-fondi-e-la-mercedes
Fonte: Twitter

L’opinione popolare

close

Non perderti le nostre news!

Non inviamo spam! Leggi la nostra Informativa sulla privacy per avere maggiori informazioni.

Previous post Loki: recensione episodio 4
Next post Papa Francesco sostiene di nuovo la comunità LGBT: qual è la vera posizione del Pontefice?