L’uomo di Somerton: nuovi aggiornamenti sul caso

Condividi

Potrebbe essere stata identificata l’identità del caso di cui abbiamo parlato nella rubrica Una Tazza d’Horror, sull’uomo di Somerton, ovvero il cadavere trovato più di 70 anni fa su una spiaggia in Australia, e attorno al quale negli anni si sono sviluppate moltissime teorie. Secondo i due ricercatori australiani, l’uomo si chiamava Carl Webb ed era un ingegnere elettrotecnico di Melbourne: non si conoscono però ancora le circostanze in cui è morto, e verranno fatte ulteriori indagini.

uomo-di-somerton-scoperto
Uomo di Somerton

Secondo i due ricercatori australiani, l’uomo si chiamava Carl Webb ed era un ingegnere elettrotecnico di Melbourne: non si conoscono però ancora le circostanze in cui è morto, e verranno fatte ulteriori indagini a riguardo.

Pare che Webb fosse nato nella periferia di Melbourne nel 1905, che fosse il più giovane di sei fratelli e sorelle, che avesse sposato una donna che si chiamava Dorothy Robertson, probabilmente la ragione per cui da Melbourne si spostò ad Adelaide.

uomo-di-somerton-scoperto
La scritta trovata nel libro “Rubʿayyāt” di ʿUmar Khayyām, che si presume sia una frase in codice scritta dall’uomo di Somerton (Wikimedia Commons)

Aveva probabilmente anche una sorella sposata con un uomo chiamato Thomas Keane, lo stesso nome trovato sui vestiti che aveva addosso quando fu ritrovato. Pare anche che Webb fosse appassionato di corse di cavalli, e si presume che le famose scritte sul retro del libro potessero essere semplicemente allusioni ai nomi di cavalli. Ora verranno svolte altre ricerche, ma non sembrano esserci elementi per ritenere plausibile nessuna delle teorie diffuse sul suo conto.

close

Non perderti le nostre news!

Non inviamo spam! Leggi la nostra Informativa sulla privacy per avere maggiori informazioni.