Ryan Murphy: Evan Peters vorrebbe interpretare “qualcosa di normale” in una commedia romentica

Condividi

Evan Peters ormai è conosciuto come il Jeffrey Dahmer di Netflix, ma i più studiato lo conoscono per i tanti ruoli in American Horror Story, e quelli che vanno ancora più a fondo lo ricordano come Quick Silver negli X-Men, e poi ci sono i professionisti che lo ricordano per il ruolo in Phil dal futuro, di Disney Channel. Ma adesso l’attore è stanco di essere la musa di Ryan Murphy, e il regista gli ha detto di voler interpretare qualcosa di “normale” e addirittura di voler recitare in una commedia romantica.

evan-peters-ryan-murphy

La notizia è stata rilasciata da Pop Crave, che si occupa delle notizie di diverse star del cinema e della musica, che su Twitter ha scritto: «Ryan Murphy rivela che Evan Peters gli ha detto che vuole “interpretare qualcuno di normale” e fare una commedia romantica dopo aver interpretato così tanti ruoli intensi». E ovviamente da quel momento sono iniziati i meme e l’ironia nei confronti del povero attore che ormai da anni interpreta solo ruoli da psicopatico, grazie alla grande mente di Ryan Murphy.

«Free Evan», scrive un utente sotto al post. «Ho bisogno di romanticizzarlo senza sentirmi in colpa, grazie», commenta un altro, facendo riferimento a come sia facile innamorarsi dei suoi personaggi (pensiamo alla relazione di Tate e Violet nella prima stagione di American Horror Story), che tuttavia tutto sono tranne che romantici. Un altro utente invece scrive: «dopo anni a fare il serial killer con le peggiori perversioni mai esistite finalmente potrà limonare in serenità», e un altro ancora: «ma è sexy quando è cattivo». Tuttavia, la decisione spetta a Evan Peters.

Evan Peters: tutti i suoi ruoli

In molti, comunque, hanno fatto notare come Evan Peters abbia effettivamente interpretato dei ruoli normali: ad esempio, è stato Adam Sheppard nel film Clipping Adam, ruolo ottenuto alla sua seconda edizione. E poi ha recitato in Sleepover, in The Days e anche in Phil dal futuro. In Invasion poi è stato Jesse Varon. Ruoli secondari in An American Crime, Gardens of the Night, Mai arrendersi con il seguito Combattimento letale e anche Kick-Ass. E poi? E poi arriva American Horror Story…

Nel 2011 è state Tate Langdon nella prima stagione, poi Kit Walker, poi ha continuato con Coven, Freak Show, Hotel, Roanoke, Cult, Apocalypse e Double Feature – Red Tide, fino al 2021. Quindi ufficialmente un decennio di personaggi quasi esclusivamente psicopatici. Nel frattempo però ha dato il volto anche ad altri personaggi, pensiamo ad esempio ad Alex in Adult World, dove tra l’altro si è innamorato dell’ex compagna Emma Roberts (una storia piuttosto toxic, per chi non ne fosse a conoscenza).

evan-peters-ryan-murphy

E poi entra anche nel mondo dei supereroi nei panni di Quicksilver, nel film X-Men – Giorni di un futuro passato e poi nel sequel Apocalisse e Dark Phoenix. Infine, ha ripreso il ruolo per l’ultima volta nella serie televisiva di Disney Plus, Wandavision. Quicksilver infatti, ricordiamolo, è il fratello di Wanda / Scarlett Witch, che nella serie Marvel è morto in Age of Ultron, ma interpretato da Aaron Taylor-Johnson.

Infine, l’ultimo ruolo che lo ha reso famoso davvero in tutto il mondo, persino più di quanto potesse già esserlo, è quello nella serie sempre di Ryan Murphy Dahmer – Mostro: la storia di Jeffrey Dahmer, dove interpreta il terribile cannibale di Milwaukee, un ruolo anche abbastanza contestato in quanto il bell’aspetto di Evan Peters ha fatto sì che molte ragazze cominciassero a sessualizzare il serial killer con i parenti delle vittime ancora in vita. Adesso vedremo quale sarà il prossimo ruolo dell’attore, ma forse ci mancherà come psicopatico.

evan-peters-ryan-murphy
close

Non perderti le nostre news!

Non inviamo spam! Leggi la nostra Informativa sulla privacy per avere maggiori informazioni.