Due Fantagenitori: a marzo arriva il live-acton

Condividi

Ormai è ufficiale, la serie tv live-action dei Due Fantagenitori, il cartone che ci ha accompagnato durante la nostra infanzia su K2, arriverà a marzo su Paramount+. A rendere ufficiale la notizia è stato Christopher J. Nowak, lo showrunner e co-produttore esecutivo del progetto. Al centro della trama ci saranno ovviamente Cosmo e Wanda, che però non saranno i fantagenitori di Timmy, bensì di Vivian “Viv” Turner e del suo fratellastro Roy Ragland. Annunciato anche il cast, con una divertente foto.

due-fantagenitori-live-action

Sembra comunque che, sebbene Timmy non sarà il protagonista di questi “Due Fantagenitori”, apparirà comunque, tuttavia non è un annuncio ufficiale e non c’è neanche alcun castin sul personaggio. Nei precedenti live-action Timmy Turner è stato interpretato da Drake Bell, che al momento è accusato e ritenuto anche colpevole (lui stesso lo ha ammesso) di crimini contro un minore, per cui si esclude che sarà lui a indossare nuovamente i panni del protagonista del cartone.

Due Fantagenitori: il cast e la sinossi

La protagonista, ovvero Viv, sarà interpretata da Audrey Grace Marshall, mentre Tyler Wladis sarà il suo fratellastro. Zina Zacarias, invece, avrà il volto di Imogen Cohen. Laura Bell Bundy indosserà le vesti di Rachel Ragland, mentre Ty Turner sarà interpretato da Ryan-James Hatanaka. Infine, i due fantagenitori, ovvero Cosmo e Wanda, saranno doppiati da Daran Norris e Susanne Blakeslee. Questo l’annuncio dello showrunner, che mostra anche le semplici stampe di come conosciamo Wanda e Cosmo nel cartone:

Queste persone. Non ho mai visto un cast, una troupe e una stanza degli sceneggiatori riunirsi in questo modo prima d’ora. Produrre la prima stagione è stata una gioia assoluta. Abbiamo catturato un fulmine in una bottiglia qui. Non vedo l’ora che tutti voi possiate vederlo a marzo su Paramount+. Un ringraziamento speciale alla co-produttrice esecutiva Samantha Martin, senza la quale questo spettacolo non sarebbe quello che è. Le sarò per sempre grato.

due-fantagenitori-live-action

Al fianco di Christopher J. Nowak, lo showrunner della serie, ci sarà anche Samantha Martin. Butch Hartman e Fred Seibert sono invece i produttori. Il pilot è diretto e prodotto da Mike Caron. Insomma, le aspettative sono molto alte e speriamo che non ci deludano affatto. Questa è la sinossi ufficiale rilasciata da Nickelodeon:

«In Due Fantagenitori, Ty Turner cambia la sua vita per unirsi alla sua fidanzata del liceo, Rachel Ragland, nella città di Dimmsdale, portando la figlia di 13 anni, Viv, in un nuovo mondo in cui non si riesce ad adattare. Una volta lì, suo cugino, Timmy, la affida ai suoi padrini fatati, Wanda e Cosmo, chiedendo di aiutarla in questo nuovo percorso. Assistendo al momento magico, anche il nuovo fratellastro di Viv, Roy, li eredita e i due fratelli si devono unire per superare gli ostacoli sul loro cammino. Ovviamente ad aiutarli ci sono Cosmo e Wanda, che brandiscono la bacchetta e esaudiscono i desideri.»

due-fantagenitori-live-action

Zack Olin, Co-Head di Nickelodeon & Awesomeness Live-Action, ha invece dichiarato:

«Durante la sua messa in onda, Due Fantagenitori ha concesso una quantità infinita di immaginazione agli spettatori, dove nessun desiderio era troppo grande o troppo piccolo. Siamo così entusiasti di costruire una storia con questa esperienza assolutamente unica che il team creativo di incredibile talento del nuovo show ha preparato per una nuova generazione di bambini su Paramount+».

E voi cosa ne pensate? Guarderete questo flm live-action, siete nostalgici della serie animata o ormai siete andati avanti con la vostra vita e non volete più averne a che fare?

Autore

  • Giulia, 22 anni, blogger. Amo scrivere, leggere, guardare serie tv e anime, i gatti e seguire le giuste polemiche. Instagram: @murderskitty

close

Non perderti le nostre news!

Non inviamo spam! Leggi la nostra Informativa sulla privacy per avere maggiori informazioni.

Previous post Fedez è pronto a entrare in politica?
Next post Polonia: il Parlamento Europeo condanna il divieto d’aborto