Dipendenza dai cellulari: come entrare nel 2023 usando meno gli smartphone

Condividi

Con la pandemia tutti siamo ancora più divenuti legati al nostro cellulare. Social network, applicazioni di messaggistica, persino app di incontri. Tutti abbiamo quell’applicazione, che potrebbe anche essere un gioco online, che utilizziamo un po’ troppo invece di fare qualcosa di utile e salutare per noi stessi. Per questo motivo, in vista dell’arrivo del nuovo anno, abbiamo deciso di darvi (e di darci, anche) qualche consiglio per passare meno tempo possibile sul vostro smarphone.

In primis, vediamo un po’ i dati. In un report di settembre 2020, la Repubblica ha fatto sapere che l’italiano medio passa ben 47 anni della sua vita davanti ad uno schermo: che sia di tv, telefonino, computer, tablet, e-reader o console. I dati fanno riferimento a una ricerca commissionata da Vision Direct, azienda che produce e vende online lenti a contatto, secondo cui un adulto sta 408.431 ore davanti a un display, per circa tre ore e mezzo al giorno davanti alla tv, 4 ore e mezza davanti al pc e tre ore e 53 minuti a fissare il telefono. Con e-reader e dispositivi di giochi, arriviamo a 17 ore al giorno.

C’è comunque da dire che spesso cellulari e pc sono utilizzati per scopi didattici: tralasciando la dad, in molti hanno i libri sul computer, oppure gli appunti. Altri utilizzano dei documenti presi online, e li leggono online. Ma grave è pensare che degli intervista il 59% ha ammesso che non saprebbe come trascorrere il proprio tempo, altrimenti trascorso davanti ad uno schermo. Il 21% degli intervistati ha addirittura ammesso di sentirsi in ansia se si allontana a lungo dal proprio telefono. Insomma, è una vera e propria dipendenza.

Benjamin Dumain, ottico e responsabile Business development per Vision Direct, ha spiegato: «Siamo fortunati ad avere dispositivi che ci connettono con il mondo esterno. Se una pandemia del genere si fosse verificata 30 o 40 anni fa, avremmo visto la gente reagire alla mancanza di contatti in modi molto diversi. Tuttavia, è importante essere consapevoli di cosa comporti alla salute in generale e a quella della vista, un eccessivo tempo di esposizione a uno schermo e tenere sotto controllo la situazione, senza esagerare». E siamo ancora in tempo per cambiare!

Come passare meno tempo al cellulare

Cominciate a eliminare o limitare il tempo sui social

I social non sono la vita reale. Spesso sono tossici, trovate commenti cattivi e ignoranti che contribuiscono ad aumentare la vostra ansia o la voglio di continuare a leggere per vedere come finisce una discussione, o video sopra video di cose completamente inutili che vi portano in una sorta di spirale infinita. Iniziate con il mettere un limite giornaliero alle app (molti cellulari lo permettono, altrimenti ci sono applicazioni apposite), e se non funziona disinstallatele completamente.

dipendenza-da-cellulare

Togliete le notifiche

State studiando, siete con amici, guardate una serie tv… E poi c’è quella notifica. Dovete sapere chi è e perché vi cerca. No, non ne avete bisogno. Togliete le notifiche da tutte le app, magari tenete la suoneria accesa giusto in caso di emergenza: se una cosa è urgente davvero, vi chiameranno come si faceva il secolo scorso o anche vent’anni fa, quando avevamo solo chiamate e sms. Così non rischiate di cadere nella tentazione dei social, delle app di messagistica e anche dei giochi.

State lontani dal cellulare

Se state studiando o facendo altro, non avete davvero bisogno di avere il cellulare in tasca o a portata di mano. Lasciatelo in un’altra stanza, oppure sul letto o sulla scrivania in base a dove vi trovate, così non cadrete nella tentazione di accenderlo e vedere cosa succede nel mondo. Scoprirete anche di riuscire a concentrarvi meglio e di essere più produttivi rispetto a quando accendete lo schermo ogni due minuti.

dipendenza-da-cellulare

Utilizza le app dal pc

Un’altra alternativa potrebbe essere quella di installare sul vostro pc le app fondamentali: Telegram, Whatsapp, persino Instagram, con la differenza che nel formato pc non sono così accattivanti e non vi fanno cadere nel loop di scolling. Vi arriva una notifica, se pensate sia importante la controllate e fine, senza poi aprire tutte le altre dieci app dove pensate di poter aver ricevuto delle notifiche.

Pianifica la tua giornata

Infine, ogni sera o ogni mattina pensa a cosa devi fare nel giorno che sta arrivando: vuoi studiare? Pulire la tua stanza? Farti la doccia? Uscire con qualcuno? Fare la spesa? Scrivi tutto, in modo da seguire un piano e non aver minimamente tempo per perdere tempo sul cellulare. All’inizio può essere complesso, ma avete un intero anno per mettervi alla prova e diventare la parte migliore di voi stessi!

dipendenza-da-cellulare
close

Non perderti le nostre news!

Non inviamo spam! Leggi la nostra Informativa sulla privacy per avere maggiori informazioni.