Bitcoin ai minimi storici da dieci mesi

Condividi

Continuano a scendere i Bitcoin, che raggiunge la quota 32.500 dollari. Dopo aver fatto dei boom da record lo scorso anno, tuttavia, nell’ultima settimana hanno perso il 16% del valore e il 5,5% nelle ultime 24 ore. D’altronde, lo disse lo stesso Elon Musk parlando delle criptovalute: per il nuovo proprietario di Twitter, sono un saggio investimento, ma che va fatto con prudenza e criterio.

bitcoin-minimi-storici

«Le criptovalute sono investimenti ad alto rischio e riflettono i rischi degli investimenti nei titoli tecnologici, con conseguenze ancora più evidenti», ha detto Antonio Simeone, amministratore delegato di Euklid. «Se la politica espansiva delle banche centrali ha contibuito all’impennata dei mercati azionari, in particolare dei tecnologici e ancora di più delle criptovalute, oggi con la stretta cambia tutto lo scenario. Ed è ancora più evidente sulle criptovalute. Per questo sbaglia chi le paragona all’oro. Non sono un bene rifugio, ma un asset di rischio come altri, solo ancora più rischiosi».

Cosa sono i Bitcoin

Il bitcoin è una moneta virtuale istituita nel 2009 da uno (o più) hacker sotto lo pseudonimo Satoshi Nakamoto. Come funziona? A differenza di tutte le altre valute, dell’euro, del dollaro, della sterlina, della kuna, il Bitcoin non è gestito da una Banca centrali che la distribuisce, ma è basato solamente su due principi: un «network di nodi» e «una forte crittografia». Se dovessimo dare una definizione (fonte: Borsa Italiana):

  • «un network di nodi, cioè di pc, che la gestiscono in modalità distribuita, peer-to-peer»;
  • «forte crittografia per validare e rendere sicure le transazioni».
bitcoin-minimi-storici

Per utilizzarlo basta creare un portafoglio o un conto virtuale e poi accedere ai siti che offrono il bitcoin in cambio di denaro. Si può comprare il bitcoin sia tramite un bonifico che con carte ricaricabili. Poi, puoi scegliere se scambiarli oppure spenderli (le attività che li accettano, sia online che fisiche, sono sempre di più). Ma è una cosa legale e sicura? O rischiate solo di perderci soldi?

Beh, come in ogni cosa, ci sono dei pro e dei contro. Tra i pro c’è che potrebbe salire tanto e quindi farvi guadagnare molto, tra i contro c’è che potrebbe, al contrario, crollare e quindi perdere valore, facendovi solo sprecare soldi. È comunque possibile assicurare il proprio Bitcoin, che potrebbe essere rubato da alcuni hacker oppure perso. L’Unione Europea ha approvato e riconosciuto l’utilizzo dei bitcoin e delle criptovalute con la Direttiva Ue 2018/843, «stabilendo però che tutti i provider di servizi di portafoglio digitale dovranno applicare controlli sistematici sulla propria clientela per porre fine al regime di anonimato associato alle valute virtuali».

close

Non perderti le nostre news!

Non inviamo spam! Leggi la nostra Informativa sulla privacy per avere maggiori informazioni.