Moon Knight: recensione 6° ed ultimo episodio

Condividi

Era il 1975 e sulle pagine del fumetto Werewolf by Night fa il suo esordio Moon Knight. Un personaggio complesso e poliedrico, risponde al nome di Marc Spector, un ex marine prima mercenario e poi spietata personificazione di Khonshu, dio egizio della luna e della vendetta. Ma torniamo al 2022, la casa delle idee ha deciso di dare al “lunatico” personaggio un propria serie, che trovate dal 30 marzo, un episodio ogni mercoledì, su Disney+.

Creata da Jeremy Slater, Moon Knight ha come protagonista Oscar Isaac nei panni di Steven Grant, un uomo apparentemente normale, impiegato nello shop della National Gallery di Londra e profondo conoscitore dell’antico Egitto che soffre di continui vuoti di memoria e strani ricordi provenienti da una vita diversa dalla sua.

Ebbene sì, siamo giunti al termine anche di questa nuova serie targata Marvel. Quale sarà il nostro giudizio e il giudizio degli spettatori al netto di tutti gli episodi? Scopriamolo insieme!

moon-knight-recensione-ultimo-episodio
Fonte: Twitter

Moon Knight: Marc Spector & Steven Grant

Nell’Universo Marvel non mancano esempi di supereroi che si definirebbero il proprio peggior nemico, a cominciare dallo storico Tony Stark, a Bruce Banner e Hulk, ma mai prima d’ora era stato mostrato in modo così diretto un supereroe complesso, problematico, il cui peggior nemico alberga proprio nello stesso corpo.

Tramite i personaggi di Marc e Steven vediamo tutte le sfaccettature associate ad un conflitto di personalità, che è diventato il nucleo tematico ed emotivo del racconto, dando finalmente spazio ad un viaggio introspettivo non troppo comune tra le scene d’azione tipiche del MCU. Come già detto anche nelle scorse recensioni, la colonna portante della serie è sicuramente Oscar Isaac che anche questa volta non smentisce con le sue performance multiple.

Moon Knight: un finale di luna calante

Dopo averci regalato uno dei momenti più alti mai raggiunti dalle serie MCU nella scorsa puntata, saremo onesti, lo stesso non si può dire per il finale della prima stagione di Moon Knight.

Ancor prima di premere il tasto play temevamo di vedere un finale un po’ confusionario, complice la durata ridotta dell’episodio finale, esclusi i titoli di coda, gli inutili primi 15 minuti dell’episodio stesso e le tante questioni ancora da risolvere.

Infatti, questo epilogo è un mix di incoerenze e sviluppi non solo a livello di trama ma anche per i singoli personaggi. Prendiamo ad esempio Marc/Steven: va bene che adesso i due vanno d’accordo, ma perché continuano a scambiarsi i ruoli, anche inutilmente, rendendo impossibile sia il dialogo con gli altri personaggi sia la nostra comprensione della storia? Perchè adesso Steven da impacciato è diventato un guerriero formidabile?

Lo stesso vale anche per Layla: non era una semplice archeologa? In meno di una puntata potrebbe essere allo stesso livello di uno qualsiasi tra gli Avengers.

Ci siamo trovati in forte disaccordo con le scelte degli autori, poiché il suo personaggio, già limitato a causa delle poche apparizioni sullo schermo, è stato ulteriormente depotenziato grazie ad una caratterizzazione e sviluppo pressochè nullo.

moon-knight-recensione-ultimo-episodio
Fonte: Twitter

Vogliamo parlare del blackout finale? L’idea poteva anche essere buona ora che abbiamo conosciuto meglio le due identità di Moon Knight, ma non si può banalizzare così un’intera storia in soli cinque secondi netti.

Moon Knight: Jack Lockley

Unica nota positiva della puntata finale della serie è la scena post credit, in cui ci troviamo nuovamente nell’ospedale psichiatrico dove era stato ricoverato Marc, ma questa volta il paziente è proprio Harrow, che viene prelevato e portato via in una limousine. Qui compare il dio Khonshu, che gli presenta un suo amico.

Il divisore della limousine si abbassa, e facciamo la conoscenza di Jake Lockley, la terza personalità, la più violenta e autrice degli omicidi a sangue freddo durante il corso degli altri episodi. Marc e Steven non sono ancora a conoscenza del cinismo di Jack, che non si smentisce e con una freddezza disarmante, uccide Harrow con un colpo di pistola.

moon-knight-recensione-ultimo-episodio
Fonte: Twitter

Moon Knight: cosa ne pensa il pubblico?

Cosa dire dunque in conclusione? Finale di stagione bocciato totalmente. Al momento non sappiamo nemmeno cosa aspettarci per questo nuovo personaggio, a quanto sembra non ci sono accordi per produzioni future, tuttavia oggi la Marvel ha tweettato sul suo profilo: “experience di epic season finale”, lasciando intendere un possibile proseguimento della serie.

La carne al fuoco era davvero parecchia, e a parer nostro le scelte degli sceneggiatori hanno portato a delle conclusioni assolutamente insoddisfacenti e affrettate, che rendono ben poca giustizia al personaggio di Moon Knight.

Vi abbiamo dato la nostra opinione, ma naturalmente vogliamo sentire anche la vostra! Qui sotto vi riportiamo alcuni dei tweet più quotati dai fan Marvel:

Fonte: Twitter
Fonte: Twitter
Fonte: Twitter
Fonte: Twitter
Fonte: Twitter

Alla prossima fase! Ehm, volevo dire…alla prossima recensione!

close

Non perderti le nostre news!

Non inviamo spam! Leggi la nostra Informativa sulla privacy per avere maggiori informazioni.