Tag: coronavirus

Tutte le tragedie che abbiamo vissuto nel 2020
Curiosità, News dal mondo

Tutte le tragedie che abbiamo vissuto nel 2020

Ultime due pagine di questo tragico 2020, un anno da dimenticare, un anno che ci ha tolto tante e non ci ha dato nulla, o quasi. Dicevamo che ne saremmo usciti migliori ma in fin dei conti non è stato così. In questi due giorni, come avevamo anticipato, rivedremo alcuni dei momenti di quest'anno, dalle tragedie del 2020, ai vip che ci hanno lasciato, ai migliori momenti (insieme a quelli che ci avete raccontato voi) e ovviamente non mancherà neanche il mio articolo da drama queen. Ieri abbiamo iniziato con qualcosa di più allegro, con i matrimoni dei vip e quali di loro sono divenuti genitori. Oggi, invece, riviviamo fortunatamente solo tramite un articolo alcune delle tragedie del 2020. Alcune, perché scriverle tutte sarebbe abbastanza difficile. Stasera, invece, dedicheremo l'articolo a...
India: è arrivata una nuova malattia sconosciuta?
News dal mondo

India: è arrivata una nuova malattia sconosciuta?

Il 2020 è quasi finito, ma le brutte notizie no. Nei primi due mesi del 2020 siamo stati relativamente tranquilli, ma poi... Poi è arrivato il Covid-19 e ha completamente cambiato, rivoluzionato e peggiorato la nostra vita. Abbiamo detto addio a tante persone, altri invece hanno dovuto cambiare la propria routine. Alla fine dell'anno, invece, ci arriva la notizia che in India c'è una nuova malattia sconosciuta. Addio 2020 o benvenuto 2021? Ovviamente nessuno si aspetta che con l'anno nuovo torniamo subito alla normalità e che il Covid-19 sparisca nel dimenticatoio, ma forse c'è questa speranza. La speranza di poter, finalmente, tornare alle nostre vite come le conoscevamo nel 2019, prima che i roaring twenties iniziassero. Con i nostri cari accanto sempre, o quando vogliamo. Con la scuo...
Covid-19: regioni a rischio lockdown e fase 4
News dal mondo

Covid-19: regioni a rischio lockdown e fase 4

In questo periodo, in particolare da quando i casi hanno ricominciato a salire in modo esponenziale da un giorno all'altro, la paura del lockdown è bene o male il timore comune di chiunque, che sia un lavoratore, uno studente o semplicemente una persona che non può restare sola a casa. Tuttavia, se i casi continueranno a crescere insieme alle morti e alle terapie intensive, il lockdown sarà la scelta necessaria da dover prendere. Durante quest'estate, dopo tre mesi di lockdown, molte persone hanno fatto quel che volevano: chi voleva fare festa ha fatto festa, chi voleva non obbligare le persone nel proprio locale a indossare la mascherina o comunque a tenere le distanze non lo ha fatto, chi è andato in giro o a manifestazioni negazioniste non indossate mascherine o senza tenere le distanz...
#SalviniVergnognati su Twitter: l’ennesima incoerenza del “capitano” Matteo Salvini
Opinioni attuali, Vip news

#SalviniVergnognati su Twitter: l’ennesima incoerenza del “capitano” Matteo Salvini

In questo periodo non abbiamo molte certezze. Non sappiamo se domani potremo uscire ancora da casa o se verrà istituito un lockdown, non sappiamo se potremo continuare a lavorare, a fare una passeggiatina mattutina o serale. Non sappiamo se il Covid-19 arriverà anche a noi, che stiamo sempre attenti. Ma una certezza, la abbiamo: Matteo Salvini con il suo #SalviniVergognati è (quasi) sempre in tendenza su Twitter. Ma cosa ha fatto, questa volta, il capitano? In realtà, niente di nuovo, le sue solite incoerenze, le sue idee e i suoi pensieri che cambiano come un soffio di vento. Lui riesce a capire cosa la gente vuole sentirsi dire. Che sia un indossate la mascherina o un dittatura sanitaria e poi ancora un non avete fatto niente per prevenire, a lui non importa di risultare incoerente perc...
Nuovo DPCM: le nuove misure per contrastare il Coronavirus
News dal mondo

Nuovo DPCM: le nuove misure per contrastare il Coronavirus

Stiamo lottando contro il Covid-19 da mesi, nei primi mesi abbiamo visto, piano piano, i DPCM divenire prima più proibitori poi più liberatori e, forse, troppo, tanto da permettere alle persone di approfittarsene e di far risalire ancora una volta i contagi. Erano 10 mila negli ultimi due giorni. Ma adesso il Governo fa un passo indietro. I ristoranti e i pub erano di nuovo aperti, le persone con la mascherina meno di quelli senza, era cresciuto un senso di sicurezza perché non ce n'è coviddi, o meglio le morti e i contagi erano quasi inesistenti. Ma quando si comincia a pensare di essere invincibili, il Covid-19 ti ferma. Contagi a feste, a scuole, nei mezzi pubblici, a lavoro, fra parenti, e tutto ciò ci ha riportato al numero di contagi iniziali, ma, fortunatamente, con molte meno mort...
Stanchezza da Covid-19: ne soffri anche tu?
Curiosità, News dal mondo

Stanchezza da Covid-19: ne soffri anche tu?

Il Coronavirus è entrato nelle nostre vite all'improvviso e ce l'ha cambiata in modo irreversibile. Abbiamo detto addio a delle persone, alle nostre abitudini, a cose che davamo per scontato. Poi siamo quasi tornati alla normalità, e questo approfittarsi della situazione ci ha riportati non al punto di partenza, ma quasi. E questo ha causato in molti la stanchezza da Covid-19: cos'è? Ne soffri anche tu? Scopriamolo insieme. Il Coronavirus, nel corso dei mesi, da quando ci ha costretti in un lockdown a quando ci è stato concesso di provare a tornare alla normalità con alcune semplici norme da rispettare, ha avuto un effetto differente sulle persone. Molte sono riuscite a comprendere la gravità della situazione e hanno preferito continuare a rispettare, volta per volta, i decreti e i consi...
Putin: pronto il vaccino contro il Covid-19, già provato da sua figlia
News dal mondo

Putin: pronto il vaccino contro il Covid-19, già provato da sua figlia

L'annuncio è arrivato questa mattina: Vladimir Putin, presidente della Russia, ha comunicato che Mosca ha ufficialmente registrato il primo vaccino contro il Covid-19, sviluppato dall'istituto Gamaleya e che è già stato somministrato a una delle sue figlie.  L'istituto Gamaleya di Mosca ha iniziato la fase 3 dei test clinici solo la scorsa settimana, fase che in genere dura mesi e per questo ha causato molti dubbi sulla veridicità di questa informazione all'interno della comunità scientifica, ma Mosca e Putin hanno voluto subito rendere pubblici i risultati della loro sperimentazione sin da subito. L'agenzia Afb annuncia che il nome che prenderà il vaccino è "Sputnik", proprio in onore del primo satellite artificiale mandato nello spazio nel 1957 dall'Unione Sovietica, probabilmente pe...