Chiedi a Vincenza #1

Condividi

Eccoci con il primo appuntamento della rubrica in cui rispondo a dubbi e richieste a tema beauty. Potete farmi qualsiasi domanda qui: Chiedi a Vincenza.
La rubrica viene pubblicata con cadenza bisettimanale, per cui il prossimo appuntamento è sabato 23!
Iniziamo subito con la prima domanda!

Chiedi a Vincenza… e Vincenza risponde

Giulia ci chiede: “Vorrei una mano con il contouring. Quali prodotti usare, quali pennelli, in che ordine… Grazie 😘💕”

Ciao Giulia, per realizzare un buon contouring occorrono pochi prodotti, ma una buona manualità e un po’ di tempo. Innanzitutto bisogna conoscere la forma del proprio viso, poiché il contouring non ha delle regole fisse (alla Kardashian magari!) ma va fatto e modulato in base al proprio viso.

chiedi a Vincenza
Fonte: Freepik

Ti basterà avere un correttore più chiaro del tuo colore e una terra un po’ (non troppo) più scura del tuo colorito naturale per creare le ombreggiature. Preferisci terre senza glitter e dai toni non troppo caldi, evita le terre abbronzanti, questi prodotti risultano meno naturali.

Dopo aver messo il fondotinta, individua i punti da scurire, quindi sotto lo zigomo, sulle tempie, ai lati del naso se vuoi renderlo più sottile e i punti da schiarire, ossia parte alta dello zigomo, centro della fronte, naso. Applica il correttore sui punti chiari e dopo aver fissato con la cipria, applica la terra sui punti scuri. Potresti applicare anche una terra in crema ed in questo caso la cipria andrebbe usata a contouring completato.

Ricorda di picchiettare i prodotti sul viso e di non trascinarli, altrimenti sposterai i prodotti applicati in precedenza. Per evitare macchie di colore, soprattutto con la terra, applica poco prodotto per volta e sfuma. Sfumare è la regola base per realizzare un buon makeup.

Dopo aver ultimato il contouring, puoi applicare l’illuminante sulle parti da schiarire. Preferisci un prodotto non perlato, per evitare di mettere in risalto imperfezioni e pori dilatati.

Marika chiede: “Ciao, come devo struccarmi?

Ciao Marika, ormai sappiamo che struccarsi è importantissimo, ma destreggiarsi tra struccanti, acque micellari e doppia detersione non è semplice! Poiché la tua domanda è molto generica, il mio consiglio è quello di provare diversi prodotti, che ti possono sembrare adatti al tuo tipo di pelle, e scegliere quello che agisce e che strucca meglio.

Chiedi a Vincenza
Fonte: Pexels

Fai attenzione alla tua pelle mentre li usi, se la senti ancora unta o troppo secca forse non è il metodo adatto; se per struccarti bene devi strofinare molto, ti suggerisco di cambiare prodotto. Ti lascio qui un articolo che parla dei diversi metodi di struccaggio e delle differenze tra i vari prodotti.

Daniel mi chiede: “Ciao Vincenza! Ho iniziato da poco a sperimentare con il trucco, cosa mi consigli per avere una base sì coprente, ma che alla fine risulti non appesantita da troppi prodotti e polveri?

Ciao Daniel, innanzitutto ti consiglio di scegliere un fondotinta che sia coprente, ma sottile, che non crei quindi una texture troppo spessa, come ad esempio il fondotinta di Charlotte Tilbury o quello di Nars.

Preferisci una cipria in polvere libera trasparente invece che una compatta, sicuramente è più leggera, ma fa altrettanto bene il suo lavoro e in più non rischia di modificare il colore del fondotinta.

chiedi a Vincenza
Fonte: Pexels

Un trucchetto per evitare che il makeup risulti troppo polveroso, può essere quello di spruzzare uno spray fissante, ti consiglio quello di Urban Decay anche se poco reperibile al momento. Questo andrà ad unire i vari strati del trucco e a fissarli.

Marta scrive “Ciao😊 Il mio contorno occhi è molto oleoso, nonostante io metta molta cipria dopo pochissime ore inizia subito a uscire fuori l’olio diciamo, come riuscire a evitare che succeda?

Ciao Marta, probabilmente c’è qualcosa che non va nella tua skincare, forse utilizzi prodotti troppo sgrassanti, che provocano un effetto rebound per cui il sebo viene prodotto ancor di più, oppure prodotti troppo grassi o che occludono i pori provocando questo fastidioso effetto. Ti consiglio intanto di rivedere la skincare, strucca bene la zona, applica un contorno occhi leggero, magari con effetto mat e stendilo soltanto sull’osso zigomatico, senza andare vicina alle ciglia, poiché la pelle in questo modo “tira” e assorbe soltanto quello di cui ha bisogno. Quando ti trucchi utilizza un primer opacizzante.

Nycto ci domanda “Che benefici ha la crema per il contorno occhi di eterea? Il detergente va bene per qualsiasi pelle o solo per una determinata pelle?

Ciao Nycto, partiamo dalla pima domanda. Ho provato 2 contorno occhi di Eterea, il LIFT & PLUMP GOLD EYE CREAM è una crema ricca, ad azione liftante, rimpolpante e illuminante, idrata molto la pelle e la rassoda, rendendola più chiara e compatta.

Il secondo è il D&N EYE BALM, un balsamo molto ricco ed emolliente indicato per il trattamento intensivo del contorno occhi. Anche questo prodotto idrata, nutre e illumina moltissimo lo sguardo, attenuando il colore scuro di borse e occhiaie.

Fonte: Etereacosmesi,it

Mi sono trovata molto bene con entrambi, ma visto che è arrivata la primavera, ti consiglio di usare il lift & plump, è più leggero sulla pelle ed è perfetto anche prima del trucco, mentre il d&n eye balm è più ricco e oleoso.

Per quanto riguarda i detergenti invece, Eterea ne ha 6, che puoi vedere qui. Io ho provato soltanto alcuni campioncini del gel detergente viso delicato e del gel detergente viso purificante. Il primo pulisce la pelle senza aggredirla ed è particolarmente indicato per pelli sensibili e reattive; il secondo è più adatto a pelli grasse e miste poiché deterge in profondità, ma sempre con delicatezza.

Per pelli secche e mature potresti provare il lift & gold cleansing gel, che è appena uscito, ma che non ho provato.

close

Non perderti le nostre news!

Non inviamo spam! Leggi la nostra Informativa sulla privacy per avere maggiori informazioni.