Tag: omosessuali

Se a fare “l’amore” in pubblico sono due eterosessuali, va bene, ma sia mai che due omosessuali si tengano per mano: pensate ai bambini!
Opinioni attuali

Se a fare “l’amore” in pubblico sono due eterosessuali, va bene, ma sia mai che due omosessuali si tengano per mano: pensate ai bambini!

Qualche mese fa vi abbiamo parlato di quel che era successo a Melendugno, quando una coppia di bagnanti, un uomo e una donna, consumano un rapporto sullo scoglio più alto di una spiaggia e viene ripresa. Una storia simile è avvenuta a Jesolo e, ancora, a Moncalieri: una coppia eterosessuale decide che non riesce proprio a trattenersi dagli istinti animaleschi e comincia a fare l'amore in un luogo pubblico, con la possibilità che anche dei bambini possano vederli. Ma tanto chi se ne frega, i bambini vanno protetti solo da due uomini che si tengono per mano o che si scambiano un bacio a stampo, giusto? Sì, in questo articolo non voglio raccontarvi della vicenda che ha colpito Jesolo e Moncalieri perché, sinceramente, siamo anche un po' stufi delle persone irrispettose che se ne fregano c...
Spagna: proposta di legge per vietare le terapie di conversioni
News dal mondo

Spagna: proposta di legge per vietare le terapie di conversioni

Un altro passo avanti in Spagna: dopo il divieto della caccia al lupo, anche la proposta di legge per vietare le terapie di conversione con multe che arriveranno fino a 150.000 euro! In questo modo, non solo gli omosessuali, ma anche i transgender, saranno più tutelati da tutti gli ossessionati religiosi che pensano di poter riparare un uomo o una donna che non sono eterosessuali (come è avvenuto in Polonia). Irene Montero, capo del Ministero per le Pari Opportunità ha guidato quest'iniziativa e ha affermato che questa proposta di legge, che comprende anche delle proposte specifiche sulla violenza intra-genere nelle coppie dello stesso sesso, è ancora una bozza che, secondo quanto riporta EuroWeekly, definisce le terapie di conversione come «la pratica di metodi, programmi e terapie...
David Manzheley: al “baccanale” gay anche sovranisti polacchi
News dal mondo

David Manzheley: al “baccanale” gay anche sovranisti polacchi

Avrete sicuramente sentito parlare di Joszef Szajer, l'eurodeputato molto fedele all'omofobo Orbán che, sebbene siamo in una pandemia globale, ha preso la decisione di partecipare a un rapporto di gruppo gay con ben 25 uomini. Secondo David Manzheley, l'organizzatore di questo party, non ci sarebbe stato solo lui di persone importanti, ma anche dei politici polacchi del PiS, il partito di estrema destra apertamente omofobo. Facciamo un passo indietro. In primis, parliamo di Joszef Szajer, che nel 2010 ha partecipato, pensate un po', alla riscrittura della Costituzione ungherese in protezione «dell’istituzione del matrimonio come unione di uomo e donna», insomma una sorta di Carta della Famiglia (eterosessuale) polacca, stilata però la scorsa estate. Diciamo che Ungheria e Polonia, per q...
Polonia: i vescovi voglio «guarire» le persone LGBT in centri appositi
News dal mondo

Polonia: i vescovi voglio «guarire» le persone LGBT in centri appositi

Lo stato più omofobo di tutta l'Europa è la Polonia, è su questo, purtroppo, ci sono solo certezze. A partire dal Presidente dello stato, che non riconosce la comunità LGBT come persone, ma solo come mentalità, tanto da firmare una Carta della famiglia che proteggesse i bambini dalle persone LGBT. Lo scorso anno, durante il pride month e durante altri pride, gli omosessuali e chiunque li sostenesse sono stati attaccati durante i vari pride in diverse città polacche e i colpevoli erano gruppi di estrema destra che sostenevano Duda, ultranazionalisti, neonazisti e tradizionalisti cattolici. Quel tipo di persone che non comprendere che la libertà di esprimere la propria opinione non è più una scusante nel momento in cui sfocia nell'omofobia e nel sessismo. Tuttavia, le cose nel 2020 non sem...